Relatori che hanno partecipato

  • Luigi Abete, Presidente, Banca Nazionale del Lavoro
  • Ragnar Back, Presudente e CEO, Ericsson Italia
  • Mario Baldassarri, Professore, Universitā La Sapienza, Roma
  • Massimo Bareato, Amministratore Delegato, debis IT Services Italia
  • Franco Bassanini, Sottosegretario, Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Benito Benedini, Presidente, Assolombarda
  • Patrizio Bianchi, Presidente, Sviluppo Italia
  • Bruno Bracalente, Presidente, Regione Umbria
  • Heinz Boller, Amministratore Delegato, Novartis Italia
  • Andrea Casalini, Amministratore Delegato, EDS Italia
  • Vannino Chiti, Presidente, Regione Toscana
  • Luca Cordero Di Montezemolo, Presidente, Fiere Internazionali di Bologna
  • Sergio D'Antoni, Segretario Generale, CISL
  • Antonio D'Amato, Consigliere Delegato per il Mezzogiorno, Confindustria
  • Alessandro Damiani, Capo Unitā, DG XII, Unione Europea
  • Vincenzo Damiani, Corporate Vice President, EDS
  • Guglielmo Epifani, Vice Segretario Generale, GGIL
  • Elido Fazi, Direttore Generale, Business International
  • Alberto Giordanetti, Presidente, Business Italy Group
  • Paolo Glisenti, Consulente d'Azienda, Editorialista, Il Messagero
  • Gian Maria Gros Pietro, Presidente, IRI
  • Riccardo Illy, Sindaco del Comune di Trieste
  • Hans Peter Kleefuss, Amministratore Delegato, Bayer
  • Pietro Larizza, Segretario Generale, UIL
  • Nino Lo Bianco, Amministratore Delegato, Deloitte Consulting
  • Luigi Mastrobuono, Segretario Generale, Unioncamere
  • Antonio Marzano, Professore Ordinario, LUISS
  • Enrico Micheli, Ministro dei Lavori Pubblici
  • Andrea Monorchio, Ragionere Generale dello Stato
  • Fabrizio Onida, Presidente, ICE
  • Tommaso Padoa Schioppa
  • Andrea Pininfarina, Presidente, ITP - Agenzia per gli Investimenti in Torino e Piemonte
  • Giovanni Punzo, Presidente, Interporto Campano
  • Tomaso Quattrin, Presidente, IBM Italia
  • Luciano Violante, Presidente della Camera dei Deputati
  • Vincenzo Visco, Ministro delle Finanze

Temi trattati

    La X Tavola Rotonda consente un confronto con il nuovo Governo sui temi chiave della nostra politica economica in un momento di profondi cambiamenti in seguito all'introduzione della Moneta Unica e agli obblighi di stabilitā e rigore economico che ne derivano, e all'avvio di un complesso processo di riforma nell'organizzazione politico-amministrativa dello Stato. La prima giornata dell'incontro č stata dedicata all'analisi del nostro business environment e all'attrattivitā del Sistema Italia per gli investitori internazionali. Questo tema č stato affrontato attraverso le testimonianze dei maggiori gruppi multinazionali operanti in Italia e di alcuni tra i pių autorevoli esponenti di amministrazioni regionali e locali che hanno implementato con successo strategie di marketing e promozione territoriale per l'attrazione di investimenti e lo sviluppo di nuove imprenditorialitā sui loro territori. Nel corso delle successive due giornate sono stati esaminati i principali "nodi" critici dell'economia italiana, dalla cui evoluzione positiva dipende la crescita del Sistema Paese a livello nazionale ed internazionale. In quest'ottica, particolare importanza č stata data allo sviluppo del Mezzogiorno e al problema dell'occupazione che costituiscono elementi prioritari nel programma politico e nelle strategie di azione del Governo.